Contatore utenti connessi

CENNI STORICI - Albergo Hotel Castello

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il fabbricato, sede dell'HOTEL CASTELLO, fu realizzato nei primi anni del XV secolo e destinato a convento come dimora di una piccola comunità di nove padri Conventuali, seguaci della regola di San Francesco d'Assisi, ad opera di fra Luca da Copertino, del Provinciale padre Marino da Bari e dei coniugi, nobili Mesagnesi, Ajmonetto San Giorgio e Maria Pia De Maja, molto devoti di San Francesco d'Assisi. Essi ottennero il primo Agosto 1425 l'autorizzazione dal Pontefice Martino V (1417-1431) per la costruzione del nuovo convento Francescano, da edificare poco distante dalla loro abitazione a ridosso della già esistente chiesa di S. Maria di Nazaret (oggi chiesa dell'Immacolata). Lo storico Mesagnese Antonio Profilo nel suo "Vie piazze vichi e corti" edito nel 1894, ricorda che "il convento dei padri Conventuali, o Francescani neri (dal colore dell'abito) sul finire del secolo XV fu affatto rovinato per le vicissitudini guerresche tra Aragonesi e Francesi e che la nostra Università nel primo Dicembre 1496 domandò alla regina Giovanna la cooperazione di Lei affinchè il convento fosse rimesso in piedi". Esso venne adibito nei primi anni del XIX secolo, cioè qualche anno dopo la soppressione dei conventi e degli ordini monastici incluso l'Ordine Francescano avvenuta il 07/08/1809 e voluta dal governo Francese prima e da quello Sabaudo dopo, a sede della Gendarmeria Reale ed a casa di arresto. Nel 1860 a causa del deficit del neonato Regno d'Italia lo Stato si servì anche della confisca dei patrimoni degli Ordini Religiosi per la copertura del bilancio, ed il convento fu venduto al signor Nicola Martucci Clavica, possidente di Mesagne, che lo utilizzò come alloggi per gente senza casa. Tra il 1907 ed il 1921 vi furono altri passaggi di proprietà, finchè il 23/02/1922 l'ex convento venne acquistato per la somma di lire 29.000 dai coniugi Ruggiero Vincenzo e Zà Rosa i quali trasferirono la loro attività alberghiera, già esistente presso altro fabbricato, nell'ex convento dei Francescani con la denominazione di Albergo Stella. Tale fino al 1982 quando l'Albergo Stella cessò la sua attività per motivi di anzianità del proprietario, figlio dei precedenti coniugi Ruggiero-Zà. Dal 1982 al 1987 non ha avuto alcun utilizzo. Dal 1987 al 1991 è stato utilizzato dalla "Cooperativa Sole" come casa Famiglia per anziani. Finchè dall'Agosto del 1994 dopo radicale, profonda e meticolosa ristrutturazione, l'ex convento dei Francescani ha iniziato la sua attività alberghiera con l'insegna di "HOTEL CASTELLO" con la classificazione di 3 Stelle.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu